pandemia Vaccini anti-influenzali per mettersi al riparo dal Covid-19

Berna intende aumentare le scorte di vaccino anti-influenzale e si prepara a una campagna a tappeto in vista dell'inverno.

Paziente si sottopone a un iniezione

Si faranno più vaccinazioni anti-influenzali quest'anno in Svizzera.

Keystone / Pool

Il prossimo inverno va assolutamente evitata la sovrapposizione dell'ondata influenzale con quella pandemica del coronavirus.

È il parere dell'Ufficio federale della sanità pubblica che si sta attrezzando per garantire scorte supplementari di vaccino per impedire che le categorie maggiormente a rischio (anziani, immunodepressi o con patologie pregresse) possano contrarre contemporaneamente le due infezioni.

Si prevede quindi di aumentare il quantitativo di farmaci immunizzanti nella Confederazione per questo tipo di malattie stagionali che negli anni normali si attesta intorno a 1,2 milioni di dosi. A questo scopo medici e organizzazioni sanitarie promuoveranno una campagna mirata in vista delle vaccinazioni previste nei mesi autunnali, come riferito dal TG della RSI.

Secondo alcuni esperti il coronavirus, analogamente ad altre infezioni alle vie respiratorie, potrebbe riaffacciarsi minacciosamente dopo una tregua nel periodo estivo, mettendo così di nuovo sotto pressione le strutture sanitarie e aggravando il quadro clinico dei pazienti più vulnerabili.

Intanto le autorità monitorano attentamente l'evoluzione della pandemia nell'emisfero australe, per capire meglio quale potrebbe essere lo scenario con cui potremmo essere confrontati a fine anno.

Parole chiave