Navigation

La seconda vita degli oggetti

Non più il motto "usa e getta", bensì "usa e riusa". Copyright 2018 The Associated Press. All Rights Reserved.

Tutti hanno il diritto ad una seconda chance, anche le cose. Nel nome del “Less is more” e della sensibilità ecologica si fa strada a grandi passi l’economia circolare, quel modello che punta ad utilizzare le risorse in modo più efficiente e più a lungo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 ottobre 2020 - 18:16
Francesca Luvini, Falò RSI

Falò, la trasmissione di approfondimento della RSI, documenta questo passaggio dall’usa e getta all’usa e riusa seguendo la storia di un oggetto - di un paiolo - che salviamo dalla discarica e rimettiamo in circolo attraverso nuove modalità che si stanno affermando, dalla piattaforma online ai social, dalle biblioteche del prestito ai caffè riparazione fino agli atelier creativi.

Gli oggetti riacquistano valore e le comunità si attivano. Questo modello di riutilizzo, riparazione, condivisione e trasformazione si applica anche su larga scala, non solo a livello di consumatrici e consumatori, ma anche delle imprese.

L’economia circolare può essere compatibile con la crescita economica? Senz’altro può diventare un ottimo argomento di marketing. Falò percorre un Tour de Suisse alla ricerca di realtà economiche che stanno puntando su prodotti riutilizzati e rivalorizzati.

Ecco la trasmissione intera della RSI:

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.