Navigation

Una strategia teorizzata già nel 2010

Parla Jean-Paul Rouiller analista del centro per la politica di sicurezza a Ginevra: "la prossima nuova minaccia sarà l'arma chimica"

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2016 - 20:30

Per alcuni osservatori quello che è successo ieri sera a Nizza farebbe parte di una nuova strategia. Secondo Jean-Paul Rouiller, analista del centro per la politica di sicurezza a Ginevra, c'è un momento particolare in cui lo stato islamico ha teorizzato attentati come quello di NIzza. La cui matrice, ripetiamo, non è in ogni caso ancora chiara.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.