La televisione svizzera per l’Italia

Un traffico aereo a emissioni zero è “fattibile” per Berna

Un aereo atterra all'aeroporto di Pechino.
L?inquinamento prodotto dall'aviazione può essere ridotto. KEYSTONE

Il rapporto adottato dal Governo federale punta soprattutto sull'impiego di biocarburanti nel settore dell'aviazione per abbattere l'inquinamento.

Un traffico aereo a emissioni zero entro il 2050, conformemente agli obiettivi contemplati dalla legge federale sul clima, è fattibile, secondo quanto evidenzia il Governo in risposta a un atto parlamentare uscito dal Consiglio Nazionale.

Nel rapportoCollegamento esterno adottato mercoledì dal Consiglio federale viene proposto, in particolare, l’impiego di carburanti sostenibili per l’aviazione.

+ Aerei elettrici, una rivoluzione silenziosa sui cieli svizzeri

Non solo biocarburanti

L’obiettivo della neutralità climatica, aggiunge sempre il documento sollecitato dal postulato depositato nel 2021 dalla competente commissione della Camera bassa, mostra che l’obiettivo emissioni pari a zero della Svizzera può essere raggiunto anche grazie ai progressi nell’industria aeronautica che, tuttavia, richiederanno ingenti investimenti nella ricerca e nella tecnica nei prossimi anni.

Nel 2021 la Commissione dell’ambiente, della pianificazione del territorio e dell’energia del Consiglio nazionale ha incaricato il Consiglio federale, tramite il postulato “Traffico aereo neutro in termini di emissioni di CO₂ entro il 2050Collegamento esterno“, di illustrare in un rapporto “come è possibile ottenere un traffico aereo neutro.”

In questo contesto l’esecutivo giudica irrilevante almeno fino al 2050, l’apporto dell’idrogeno come combustibile per l’aviazione moderna, propone come prima misura quella dell’impiego di carburanti sostenibili per i velivoli (i cosiddetti sustainable aviation fuels, SAF). Potranno dare un contributo importante anche l’aumento dell’efficienza delle flotte di velivoli e delle operazioni di volo.

+ Un gruppo di studenti di Zurigo fa volare un aereo elettrico

Il rapporto, si legge in una nota odierna del Consiglio federale, “spiega che per il periodo successivo al 2024 la legge sul CO2 prevede nuovi strumenti anche per il traffico aereo”. Tra di essi figura l’obbligo di miscelazione dei carburanti sostenibili per gli aerei.

Riduzione del 70%

Con gli strumenti esistenti e con quelli previsti a partire dal 2025, la Confederazione, indica sempre il citato rapporto, può preparare il terreno per una riduzione delle emissioni di CO₂ del traffico aereo svizzero pari al 70 per cento.

Affinché raggiunga appieno l’obiettivo emissioni pari a zero entro il 2050, sono però necessari anche la rimozione e lo stoccaggio di CO₂ attraverso le tecnologie a emissioni negative che dovrebbero svilupparsi nei prossimi decenni.

Attualità

L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR