La televisione svizzera per l’Italia

Ueli Maurer punta il dito contro l'”isteria” durante la pandemia

L ex ministro delle Finanze svizzero Ueli Maurer
L'ex ministro delle Finanze svizzero Ueli Maurer continua a difendere il suo operato durante la pandemia. © Keystone / Urs Flueeler

L'ex "ministro" delle finanze svizzero Ueli Maurer ha difeso il suo operato durante la pandemia di coronavirus e ha negato di essere mai stato contrario ai vaccini.

L’ex consigliere federale Ueli Maurer in un’intervista rilasciata alla stampa domenicale ha messo in discussione il ruolo dello Stato in merito alle misure contro il la pandemia di Covid-19. “Lo Stato è responsabile di tutto?”, si è chiesto sulle pagine di SonntagsZeitung e Le Matin Dimanche

Nell’intervista, l’ex consigliere federale ha anche ribadito le dichiarazioni fatte due settimane fa, sempre sulla stampa domenicale, riguardo alle misure adottate durante la pandemia di coronavirus. “Ciò che mi preoccupa è soprattutto il modo in cui l’intera società può essere ipnotizzata e manipolata”, ha dichiarato. Con ipnosi intende dire che le persone che si erano espresse contro la chiusura delle scuole, ad esempio, erano state dipinte come “pazze irresponsabili”.

I fatti durante la pandemia hanno portato acqua al mulino a coloro che hanno perso la fiducia nello Stato. “Dobbiamo recuperare queste persone, altrimenti diventeranno estremiste”, ha detto il democentrista. Lo Stato non è riuscito ad ammettere di aver esagerato con l’emarginazione, secondo Maurer, che considera che è un’ammissione che andrebbe fatta. 

“Non sono un no vax”

L’ex consigliere federale sfuma tuttavia le sue dichiarazioni sui vaccini anti-Covid, che hanno particolarmente scioccato. Aveva affermato che questi vaccini erano “aria fritta”. “Naturalmente, sono subito stato definito come un no vax. Il che non è vero”, ha aggiunto.

L’utilità dei vaccini non è contestata, ma la Svizzera è andata troppo oltre dicendo a tutti di vaccinarsi, sostiene Maurer. “Sono convinto che nei prossimi anni ci occuperemo sempre più dei danni causati dal vaccino”.

“Visione discordante esclusa”

In un’altra intervista rilasciata al media online romando L’Impertinent pubblicata domenica, l’ex consigliere federale UDC afferma di aver subito, allora, critiche “molto difficili” per la sua famiglia, i figli e la moglie. “Gli attacchi erano virulenti e la situazione era ulteriormente complicata dal fatto che non eravamo vaccinati. Siamo stati ostracizzati senza alcuna possibilità di discussione. Ci abbiamo provato un po’, e sicuramente non è stato sufficiente, ma non avevamo la possibilità di fare di meglio”, si rammarica.

Non risparmia le accuse: “Basta vedere come, nella Task Force, ci si è sbarazzati di chi non aveva la stessa opinione della maggioranza. È stata esclusa una persona – un professore svizzerotedesco – che difendeva un’altra opinione. Questa persona mi ha raccontato di aver ricevuto una richiesta (dai piani alti) di non pubblicare un articolo critico che aveva scritto. Le persone che non condividevano la stessa opinione venivano messe a tacere. La discussione era esclusa. E non solo in Svizzera, ma in tutta Europa.”

Attualità

La locomotiva Re 4/4 II

Altri sviluppi

Un’icona svizzera viaggia verso la pensione

Questo contenuto è stato pubblicato al Le locomotive RE 4/4 II dopo oltre 60 anni di apprezzata carriera nei prossimi anni verranno dismesse dalle Ferrovie federali svizzere.

Di più Un’icona svizzera viaggia verso la pensione
I soccorritori sul luogo dell'incidente dell'elicottero in cui viaggiava il presidente Raisi.

Altri sviluppi

Teheran conferma la morte del presidente Raisi

Questo contenuto è stato pubblicato al Il leader iraniano è morto nell'elicottero caduto in una regione montuosa nei pressi del confine con l'Azerbaigian.

Di più Teheran conferma la morte del presidente Raisi
Panoramica del teatro romano di Augusta Raurica, vicino a Basilea.

Altri sviluppi

La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica

Questo contenuto è stato pubblicato al Nella Giornata internazionale dei musei, rievocazioni e laboratori per imparare a fare il pane o a decorare calici come si faceva duemila anni fa.

Di più La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica
Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR