La televisione svizzera per l’Italia

UBS prevede una forte riduzione di filiali in Svizzera

Sergio Ermotti e il logo di UBS.
Secondo il CEO Sergio Ermotti spariranno quasi completamente le filiali di Credit Suisse presenti sulla piazza elvetica laddove ci sono anche filiali UBS. © Keystone / Laurent Gillieron

A quasi un anno dall’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS, la banca elvetica ha annunciato che chiuderà un numero considerevole di filiali in Svizzera nei prossimi anni.

Il numero totale delle succursali in Svizzera si avvicinerà probabilmente a quello delle sedi UBS prima dell’integrazione di Credit Suisse. Lo ha affermato il 63enne CEO di UBS Sergio Ermotti in occasione della presentazione dei risultati del quarto trimestre 2023 della grande banca.

Maggiori dettagli saranno noti alla fine del 2024 o del 2025. Attualmente in Svizzera vi sono ancora circa 190 agenzie UBS e 95 CS. Secondo Ermotti l’acquisizione di Credit Suisse ha infatti portato a doppioni che dovranno essere eliminati.

UBS intende portare a termine la fusione delle unità elvetiche nel terzo trimestre del corrente anno. Le attività di CS Svizzera saranno poi gradualmente trasferite in UBS nel corso del 2025.

I tagli di posti di lavoro a livello globale sono di ampia portata: non ci si concentra su regioni specifiche, ha affermato il responsabile delle finanze Todd Tuckner in risposta a una domanda. È chiaro, comunque, che il comparto investment banking e quello in cui sono inserite le attività che UBS vuole liquidare contribuiscono con una quota consistente alla cancellazione di impieghi.

La riduzione dell’organico avverrà principalmente nella seconda metà dell’anno in corso. Fino a quando la fusione legale di UBS e CS a livello globale non avrà luogo, nel secondo trimestre, la banca dovrà infatti fare affidamento su dipendenti chiave.

Le banche svizzere cercano un po’ meno personale, emerge dall’analisi delle offerte di lavoro pubblicate sui siti web dei dieci principali istituti del paese.

Complessivamente, il numero di annunci è diminuito dell’1% in gennaio rispetto a dicembre, stando all’indagine condotta dal portale d’impiego Indeed per l’agenzia di stampa finanziaria Awp. 

A registrare un calo sono soprattutto la banca privata Lombard Odier (-33%), la Banca cantonale di Zurigo (-19%) e Julius Bär (-19%). Sul fronte opposto, il numero di posizioni aperte presso PostFinance è aumentato di un terzo e sono stati pubblicati più annunci anche da UBS (+15%) e da Credit Suisse (+3%), malgrado la fusione in corso fra i due istituti.

Martedì è stato anche annunciato il taglio di altri 4’300 posti di lavoro nel quarto trimestre del 2023. Il numero di impieghi a tempo pieno presso la banca combinata di UBS e CS ammontava quindi a circa 113’000 a fine dicembre, a cui vanno aggiunti circa 25’000 dipendenti esterni.

I dirigenti di UBS non hanno voluto rispondere alle domande sull’evoluzione dei salari e dei bonus. Ermotti ha affermato che un quadro completo sarà disponibile solo con la relazione sulle remunerazioni, che sarà pubblicata il 28 marzo insieme al rapporto d’esercizio.

Attualità

Attentato in Piazza delle Loggia a Brescia.

Altri sviluppi

Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato al L’attentato di matrice neofascista in Piazza della Loggia a Brescia nel 1974 provoca 8 morti e 102 feriti. Da documenti desecretati, oggi emergono legami con la Svizzera italiana.

Di più Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese
L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR