Navigation

UBS, utile di 2.1 miliardi grazie a rimborsi USA

Nonostante il risultato positivo, il titolo UBS rimane sotto pressione

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2015 - 13:16

UBS ha presentato martedì un risultato trimestrale da record: 2,1 miliardi l'utile. Un risultato che però va relativizzato. Oltre la metà di questa cifra è infatti da attribuire a un credito d'imposta, dunque ad un rimborso del fisco statunitense per le perdite degli anni della crisi. Nello specifico, tolto il credito d'imposta di 1,3 miliardi, l'utile netto di UBS si assesta a 788 milioni di franchi nel terzo semestre.

Meno del trimestre precedente, ma comunque vicinissimo all'obbiettivo. Per questo Sergio Ermotti è soddisfatto; non si cambia direzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.