Navigation

Conto alla rovescia per la galleria del Ceneri

La consigliera federale Simonetta Sommaruga e il direttore di Alptransit Dieter Schwank nella galleria del Ceneri. Keystone

​​​​​​​

A circa un anno dall'inaugurazione - prevista il 4 settembre 2020 - della galleria di base del Ceneri è stata organizzata sul cantiere dell'infrastruttura ferroviaria una manifestazione per illustrare i benefici dell'ultimo importante tassello del grande progetto di trasversali ferroviarie alpine Alptransit.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2019 - 17:49
tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 29.8.2019)

I tempi di percorrenza lungo l'asse nord-sud, una volta ultimata l'intera direttrice con le gallerie di base di Loetschberg, San Gottardo e Ceneri, risulteranno ulteriormente ridotti, ha sottolineato la consigliera federale Simonetta Sommaruga, e nella Svizzera Italiana sorgerà una rete celere regionale con collegamenti rapidi e frequenti tra i principali centri urbani (Lugano, Bellinzona e Locarno).

Contenuto esterno


L'opera, ha insistito la direttrice del Dipartimento dei trasporti (Datec), renderà la Svizzera il pilastro del traffico delle merci su rotaia da Rotterdam a Genova. Anche se, è stato evidenziato, al di là dei confini elvetici, lungo il corridoio Reno-Alpi, c'è ancora molto da fare. Mentre, per restare nella Confederazione, c'è chi ha osservato come il potenziamento della linea ferroviaria non riguarderà il tratto a sud di Lugano, dove sbucherà il traforo.

Sono state anche svelate alcune manifestazioni che si terranno in occasione dell'inaugurazione della galleria del Ceneri: il 3 settembre del prossimo anno ci sarà a Locarno un incontro dei ministri dei trasporti europei e il 12 e 13 dicembre, in coincidenza con l'entrata in servizio della galleria di base del Ceneri, le FFS allestirà una serie di appuntamenti con ospiti del mondo politico, economico e della ricerca.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.