Navigation

Inaugurato il parco eolico del San Gottardo

L'inaugurazione si è tenuta in un clima decisamente invernale. D'altronde, è proprio in inverno che le turbine si dovrebbero rivelare più utili. Keystone / Pablo Gianinazzi

Dopo un iter durato quasi due decenni, il parco eolico del San Gottardo è realtà. Inaugurato giovedì, si tratta del primo del suo genere nella Svizzera italiana e produrrà energia per circa 4'000 - 5'000 economie domestiche.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 ottobre 2020 - 14:48

Cinque torri dell'altezza di 98 metri e con pale lunghe ciascuna 46 metri, installate a 2'100 metri di quota. Sono state loro le protagoniste di un momento storico: l'inaugurazione del parco eolico del San Gottardo.

L'elettricità che verrà prodotta qui a partire dal prossimo mese rappresenterà il 15% della produzione energetica eolica nazionale. Una percentuale importante che va tuttavia relativizzata. Attualmente, infatti, solo lo 0,2 % dell'elettricità prodotta in Svizzera proviene dal vento, una quota molto esigua se confrontata con quella dei paesi vicini. 

Una ragione è la forte opposizione di chi considera che le pale eoliche, ad esempio, deturpino il paesaggio e disturbino gli animali. I ricorsi contro la loro costruzione rallentano i progetti. Basti pensare che proprio il parco eolico del San Gottardo, costruito in otto mesi nel corso delle due scorse estati, ha avuto un iter di oltre 18 anni. È stato inoltre ridimensionato. Secondo il progetto iniziale, le turbine avrebbero dovuto essere tredici.

 Secondo il direttore dell'Azienda elettrica ticinese Roberto Pronini, il parco eolico si inserisce bene all'interno della strategia energetica cantonale, fornendo energia durante il periodo invernale, quando viene meno la produzione idroelettrica. A suo dire, rappresenta un esempio di giusto equilibrio tra aspetti tecnici, paesaggistici, economici che tiene conto della volontà della popolazione. 

Si tratta di un passo, anche se esiguo, verso l'obiettivo di una produzione energetica proveniente al 100% da fonti rinnovabili entro il 2050.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 15.10.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.