Navigation

Terrorismo, la polizia federale tiene la guardia alta

Il grosso del lavoro riguarda internet

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 maggio 2015 - 21:01

I rischi di un attacco terroristico in Svizzera non sono aumentati, ma non bisogna abbassare la guardia. Lo dice l'ufficio federale di polizia che oggi ha presentato il rapporto 2014 delle sue attività. Tra le principali vi è - appunto - la lotta al terrorismo, che avviene soprattutto sui social media, dove giovani simpatizzanti vengono indottrinati e reclutati. Un fenomeno che la fedpol contrasta contattando i provider dei servizi in rete, ma non solo

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.