Navigation

Terapeuta uccisa da un detenuto, la politica indaga

Adeline, la socioterapeuta fu uccisa il 12 settembre 2013 da un detenuto plurirecidivo che stava accompagnando a un centro equestre. Una commissione parlamentare d'inchiesta è stata istituita dal Gran consiglio ginevrino per fare luce sulle disfunzioni che hanno portato alla sua morte.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 marzo 2015 - 13:02

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.