Navigation

Quanto è comoda la "Federer diplomacy"

È passata una settimana dalla vittoria di Roger Federer a Wimbledon, un exploit che i media di tutto il mondo hanno raccontato sommergendo di elogi il tennista elvetico. L’ottima fama di cui gode il campione basilese, anche per il suo comportamento dentro e fuori dal campo da tennis, riflette una luce positiva sulla stessa Svizzera. E la diplomazia e il marketing elvetici hanno imparato a sfruttare la cosa. Il servizio della Radiotelevisione svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2017 - 13:00
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 18.07.2017)
Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.