Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Tagli da Syngenta

Il gruppo agrochimico basilese annuncia una ristrutturazione per risparmiare un miliardo di franchi

Syngenta intende ridurre le spese entro il 2018 di un miliardo di franchi. I provvedimenti non saranno indolori: in totale saranno soppressi o delocalizzati 1'800 posti di lavoro. Nella sede di Basilea spariranno 500 impieghi, due terzi dei quali saranno spostati in altri siti del gruppo.

Toccati saranno l'amministrazione, la ricerca e la produzione. Il direttore generale Mike Mack ha assicurato "le mutazioni saranno compiute in modo socialmente responsabile" e che vi è la volontà di mantenere la sede e i principali stabilimenti in Svizzera.

Il gruppo agrochimico basilese, uno dei maggiori al mondo, contava nel 2013 28'000 dipendenti in 90 paesi. La cifra d'affari sfiorava i 15 miliardi di dollari. Syngenta è nata nel 2000 dalla fusione tra i settori agroalimentari di Novartis e AstraZeneca.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×