Navigation

Tagli alla TV pubblica svizzera

Probabili riduzioni di personale, non esclusi licenziamenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2015 - 13:16

Dal 2016 il budget annuale della SRG-SSR, la rediotelevisione pubblica svizzera, diminuirà di 40 milioni di franchi. Un piano di risparmi che è dovuto a due fattori, chi paga il canone non si assumerà più il costo dell'IVA, che sarà a carico dell'azienda e inoltre più soldi, provenienti dalla tassa radio-tv, andranno alle emittenti private. Il risparmio si attuerà con tagli ai programmi e ai posti di lavoro e anche la RSI, la filiale di lingua italiana, farà la sua parte, il risparmio previsto è di 5 milioni e mezzo di franchi.

Gli aspetti regionali, che toccano la radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.