Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Svizzeritudini 10/15 - Gruetzi

La Svizzera condensata in 15 parole

La Svizzera è una nazione con quattro lingue. Si, proprio quattro. Ci sono l'italiano, il francese, il tedesco e pure il romancio.  E lo svizzero? No, lo svizzero non c'è.

Gruetzi, Grüezi o Grützi

La Svizzera è una nazione con quattro lingue. Si, proprio quattro. Ci sono l'italiano, il francese, il tedesco e pure il romancio. E lo svizzero? No, lo svizzero non c'è. A meno che non si voglia ammettere che lo "svizzero" sia lo Schweizerdeutsch o altrimenti detto lo Schwiizertüütsch, vale a dire lo svizzero tedesco o meglio ancora alemanno. Si tratta di un dialetto del tedesco e in fondo ogni lingua ha i suoi dialetti. Ma perbacco, quante forme diverse di Schwiizertüütsch ci sono! Sarà per la conformazione del territorio, con montagne, valli e vallette, resta il fatto è che ogni regione ha un suo modo di parlare e davvero diventa un problema capirli, non solo per chi è di lingua neolatina, ma anche per i germanici e gli austriaci, che il tedesco lo parlano.

La prima parola da imparare è ad ogni buon conto "Grüezi" (e Gruetzi o Grützi), perché a non saperla riconoscere si rischia di sussultare ogni qualvolta si venga apostrofati. In realtà si tratta di un saluto e, con fonetiche diverse, viene usato in tutte le zone della svizzera tedesca.

La crescita dello Schwiizertüütsch è stata continua a partire dalla prima guerra mondiale, anche come linguaggio che differenziasse gli svizzeri dai germanici e dalla loro deriva politica. Oggi è diventato in pratica una lingua nazionale, perché ormai adottato dalla maggioranza dei programmi radiotelevisivi.

E ci hanno fatto una canzoneLink esterno e pure una secondaLink esterno (e chissà quante altre).

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×