Navigation

Un campo estivo per "svizzerizzarsi"

Sono circa 400 i ragazzi e le ragazze che quest’anno hanno partecipato ai campi estivi per gli svizzeri all’estero. La fondazione che li organizza cominciò accogliendo nella Confederazione le giovani vittime della prima guerra mondiale. Dopo un secolo e più di 100’000 partecipanti, si tratta oggi di una vacanza tramite la quale conoscere meglio il proprio paese d’origine, ma non solo. Il servizio della Radiotelevisione svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2017 - 10:00
Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.