Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Svizzera orientale, allarme migranti

Arrivi in mattinata nella stazione dei treni di Buchs

Martedì mattina a Buchs, nella Svizzera orientale, c'erano tanti poliziotti e giornalisti ad attendere l'arrivo di profughi dall'Austria e dall'Ungheria. Sui treni, il numero di rifugiati era al disotto delle previsioni. Intanto però le guardie di confine aumentano i controlli, anche sulle strade.

"Al centro della nostra attività ci sono effettivamente i flussi migratori. Non ci concentriamo però solo sulle stazioni, ma anche sulla strada. Vogliamo evitare scene come quelle viste recentemente in Austria. Aumentiamo dunque i controlli dei vani di carico dei veicoli", le parole di Kobler comandante delle Guardie di confine della Regione III.

×