Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Svizzera e Grigioni: il paradiso è dietro l’angolo!

(tvsvizzera)

di Rosa Giuffrè

Il 14 e 15 maggio ho partecipato a uno splendido blogtour che mi ha portato ‘dietro casa'. In che senso? Da comasca io mi sveglio ogni mattina con vista sui monti svizzeri, avevo già visitato la Svizzera, ma mai mi ero addentrata così in ‘profondità' in una zona che, di fatto dista da Como circa solo due orette, ma che ti permette di essere immerso in un'atmosfera completamente differente, rilassante a tratti sorprendente.

(tvsvizzera)

Già dalla prima tappa, San Bernardino ‘l'ultimo baluardo italico' (perché meta di sciatori italiani che in inverno amano andare su quelle piste) ci siamo subito resi conto che sarebbe stata un'esperienza speciale. Perché parlo al plurale? Con me oltre al responsabile di Tvsvizzera, blogger, ma soprattutto compagni di viaggio speciali: Lucia Del PasquaLink esterno, Marco LucatoLink esterno, Alessandra PepeLink esterno e Domenico PrincipatoLink esterno

(tvsvizzera)

Dopo una brevissima tappa siamo ripartiti per Davos. Cosa vedevo intorno a me? Verde, verde e ancora verde! Una manna per gli occhi stanchi di chi passa ogni giorno ore davanti al computer. L'aria era frizzantina un vero sollievo dopo le giornate di super-calura milanese che avevamo provato sulla nostra pelle in quella settimana!
Pronti via si sale con la funicolare per Schatzalp eh… sorpresa! Nicola Giuliano e Gabriella De Gara, responsabili per i contenuti multimediali di RSI (la Televisione della Svizzera Italiana), ci accolgono e ci portano nienete meno che direttamente sul set del nuovo film di Sorrentino che si chiamerà ‘la giovinezza'. Ci è sembrato in effetti di entrare alla NASA, ma poter essere li, sul set, a 10 metri da lui mentre lavorara e mentre alcune scene venivano girate davanti ai nostri occi è stato magnifico. No foto, no flash, no tweet… ma qualche ricordo me lo sono comunque ‘rubata' ;-)

Dopo un pranzetto tipico in baita di legno a base di ‘Rosti' (l'anti dieta per eccellenza a base di patate, burro, pancetta e ancora burro e burro… super buono!) siamo riscesi a Davos.

(tvsvizzera)

Nuot Lietha responsabile Media di ET Davos ci ha accompagnati alla scoperta di questa città: no, non immaginarti il nostro concetto di ‘città', grigia, triste, rumorosa... ma quarda un po' qui che meraviglie han visto i miei occhi!

Terminato il tour (in quel paese ci ho lasciato il cuore) via in direzione Films. Ci aspettava l'Hotel Adula. Un'accoglienza splendida quella di Lorena in reception (chi lo dice che in svizzera tedesca son musoni e non sorridono agli italiani?).

(tvsvizzera)

Il tempo di sistemarsi in quella camera stupenda e già una cena strepitosa ci aspettava al ristorante ‘Bundner Stube'.

Ma alle 11 tutti fuori! Bisognava correre al bar del paese, ci aspettava la prima partita dell'Italia nel mondiale di calcio. Potevo non farmi riconoscere? L'unica donna con maglia azzurra in terra Svizzera: ci si contamina, ma io sono italiana!

La partita con telecronaca tedesca ci ha portato bene! Evviva tutti felici siamo andati a nanna sognando il giorno successivo.

(tvsvizzera)

Il tempo del mattino non prometteva bene, ma l'idea della nostra guida NicoTanzi è stata geniale: tutti alla SPA. Devo dire che dopo un periodo di lavoro intenso ho particolarmente gradito questa decisione.

Una mattinata fatta di bagni, idromassaggi, bagno turco in una cornice che sembrava finta da quanto era bella era quello che ci voleva. Strutture architettoniche retrò e montagne ci circondavano: eravamo in Svizzera tedesca e lei era Austriaca, ma non ti nego che un po' mi sono sentita uno dei miei miti… la principessa Sissi!

Dopo le specialità tipiche un pranzetto light è quello che ci voleva, ci siamo fermati direttamente alla SPA e sembrava veramente un sogno. Devo dire che quando sono partita temevo per la mia intolleranza (sono celiaca) invece ovunque io abbia pranzato, ristoranti e ristoratori sono stati disponibilissimi e super preparati con pane e pietanze ad hoc.

(tvsvizzera)

La Svizzera è attenta a chi vive #glutenfree e questo per chi viaggia non è particolare da poco. Ecco il mio pranzetto una Cezar salad (senza grostini): presentazione magnifica per un gusto strepitoso! A fianco a me non ho potuto non fotagrafare il piatto di Giovanna (splendida accompagnatrice per tutto il viaggio)… invitanti questi toast, vero?

Gentilissima anche l'accoglienza del proprietario del complesso che si è seduto a tavola con noi e ci ha raccontato la storia della sua famiglia e di quel luogo veramente magico.

(tvsvizzera)

Tornati a Flims, Melanie Keller ragazza simpaticissima dallo splendido sorriso ha accompagnato tutto il gruppo alla scoperta del lago Cauma: una meraviglia incredibile per colori e brillantezza. Sembrava un'isola caraibica… ma in montagna!


In quei momenti pensavo e ripensavo a quello che ti ho scritto all'inizio di questo post: spesso andiamo lontano, io stessa che adoro la montagna soprattutto in estate ho sempre pensato che alternative al Trentino Alto Adige non ce ne fossero così vicine a me.

(tvsvizzera)

Devo dire che ho visto anche molte stranezze eh: dalla gazzosa viola, ai porta fiori creativi con scarpe (?!), a negozi ‘muccati' come se non ci fosse un domani a strani candelabri che a vederli mi veniva l'emicrania, ma anche questa è scoperta e fa parte del viaggio.

(tvsvizzera)

Svizzera, così simile e così diversa da noi!

Rosa Giuffrè

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×