Navigation

Svizzera, sondati razzismo e xenofobia

Emerge che un quarto della popolazione prova avversione verso gli stranieri e il 10% ha atteggiamenti razzisti; il Consiglio federale decide un monitoraggio a lungo termine

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 febbraio 2015 - 21:15

Da un'indagine sulle tendenze razziste e discriminatorie commissionata dalla Confederazione, emerge che in Svizzera un quarto della popolazione in Svizzera prova avversione verso gli stranieri e il 10% ha atteggiamenti razzisti. Il sondaggio evidenzia, tra l'altro, che sono scesi nettamente gli stereotipi ostili ai musulmani, ma è in crescita l'avversione verso lo straniero sul posto di lavoro.

Lo studio pilota sarà ora trasformato in uno strumento di monitoraggio a lungo termine. Lo ha deciso mercoledì il Consiglio federale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.