Navigation

Svizzera, meno turisti in agosto

Nonostante il bel tempo, i pernottamenti hanno subito un netto calo rispetto al 2014: -3,6% nel Paese; -9% nei Grigioni, -13% in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2015 - 14:00

È stato un mese di agosto difficile per il settore turistico svizzero. Nonostante il bel tempo, i pernottamenti hanno subito un netto calo rispetto allo stesso mese del 2014: -3,6% a livello nazionale, -9% nel solo cantone dei Grigioni, -13% in Ticino. Considerando i primi sei mesi dell'anno, a livello svizzero il calo è stato dello 0.5%.

A mancare, verosimilmente a causa del franco forte, sono stati soprattutto i visitatori provenienti dalla Germania, dai Paesi Bassi e dalla Russia.

Si registra però anche qualche dato positivo. Sono cresciuti, seppur di poco, i turisti svizzeri che hanno scelto di rimanere nel loro Paese. Inoltre, ad eccezione del Giappone, sono aumentati i turisti provenienti dall'Asia e dai paesi del Golfo.

In forte crescita, più di tutti, i turisti cinesi, aumentati quasi del 40%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.