Navigation

Sul tram senza biglietto? In Svizzera sarai schedato

Keystone

Anche la seconda camera del Parlamento ha votato l’inasprimento della legge

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 settembre 2014 - 14:39

In futuro, chiunque venga pizzicato sui mezzi di trasporto pubblici in Svizzera senza biglietto rischia di venir schedato in una banca dati nazionale.

È stato deciso lunedì all'unanimità del Consiglio degli Stati, una delle due camere del Parlamento svizzero, che ha seguito il parere dell'altra camera, il Nazionale che a giugno aveva già approvato un inasprimento in tal senso delle sanzioni previste dalla legge sul trasporto viaggiatori.

In altre parole la Svizzera vuole mandare un messaggio forte a tutti colore che cercano di viaggiare sui mezzi pubblici «a sbaffo».

Il registro dei passeggeri clandestini sarà gestito dall'Unione dei trasporti pubblici. Le informazioni saranno immediatamente cancellate se il viaggiatore senza biglietto non ha causato danni finanziari all'impresa.

Quindi, buon viaggio, ma non scordate il biglietto.

Ats/red

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.