Stop a candidatura svizzera all'UE

tvsvizzera

Dopo il Consiglio Nazionale, anche la seconda camera del parlamento, il Consiglio degli Stati, chiede il ritiro ufficiale della domanda d'adesione

La Svizzera deve ritirare ufficialmente la propria domanda d'adesione all'Unione europea. È la posizione del Consiglio degli Stati che oggi, mercoledì, ha approvato con 27 voti contro 13 una mozione in tal senso del parlamentare Lukas Reimann (UDC/SG).

Essa era già stata adottata lo scorso marzo dal Consiglio nazionale, con una netta maggioranza: 126 voti favorevoli, 46 contrari e 18 astensioni.

La domanda datata 1992

keystone

L'istanza in questione era stata presentata a Bruxelles 24 anni fa, quando l'U.E. era ancora denominata Comunità economica europea (CEE).

RSI/NEWSLink esterno/ATS/ARi

Parole chiave