Navigation

L'influenza è stata più letale nel 2017

Il 2017 è stato caratterizzato da un'ondata influenzale che ha causato circa 1'500 decessi in più rispetto alla norma. È uno dei dati che emerge dalla statistica delle cause di morte pubblicata lunedì.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2019 - 21:13
L'influenza non è stata la sola causa dell'aumento della mortalità registrato in Svizzera nel 2017. Keystone / Martin Ruetschi

In Svizzera, nel 2017 sono morte 66'971 persone, il 3% in più (circa 2'000) rispetto all'anno precedente. Le malattie cardiovascolari e il cancro continuano ad essere le cause di morte più frequenti e rappresentano, rispettivamente, il 31,4% e il 25,8% di tutti i decessi.

Suicidio e suicidio assistito in leggero aumento

Nel 2017 si sono tolti la vita 773 uomini e 270 donne, ovvero 26 persone in più rispetto all'anno precedente.

Il suicidio assistito è stato praticato su 413 uomini e 596 donne (81 casi in più).

End of insertion

Stando ai dati resi noti dall'Ufficio federale di statisticaLink esterno (Ust), l'anno preso in esame è stato contraddistinto da un'ondata influenzale che nelle prime sei settimane ha causato quasi 1'500 decessi in più tra le persone dai 65 anni in su rispetto alla quota registrata normalmente nello stesso periodo.

I dettagli nel servizio del TG:

La crescita complessiva del numero di decessi non può però essere attribuita esclusivamente all'influenza, poiché – precisa l'Ust – "nelle successive 40 settimane sono decedute meno persone appartenenti a questa fascia di età".

L'aumento è dovuto soprattutto a cause strutturali. "Nell'arco del decennio attuale – si legge nel comunicato - il numero di decessi aumenta ogni anno di circa 500–800 unità, poiché le prime generazioni del baby-boom del dopoguerra hanno raggiunto la loro speranza di vita media". In altre parole, il numero di anziani cresce e con esso logicamente il numero di decessi.

Contenuto esterno


Tuttavia, poiché la popolazione in generale gode di un migliore stato di salute, "i tassi di mortalità per classe di età, ovvero il rischio di morire a una determinata età, sono in calo da 20 anni.

I dettagli nel servizio del TG:

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.