Navigation

Stappa stappa il successo

La gazosa è una bibita ticinese diventata un "fenomeno" in tutta la Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2014 - 22:48

In Ticino ne vengono prodotte 8 milioni di bottiglie all'anno. È la bibita ticinese per eccellenza, nella bottiglia tradizionale, storica. Ce ne sono di tanti gusti e colori, la più conosciuta forse è quella "bianca" al limone. Si chiama «Gazosa».

Non esiste un piano marketing, ma la Gazosa è diventata una bevanda di moda, soprattutto nel resto della Svizzera, per la felicità di chi la beve, ma soprattutto di chi la produce.

A molti fa pensare all'infanzia. Sarà il sapore, sarà il colore, sarà la forma della bottiglia, portarla in tavola o proporla negli scaffali dei negozi è sempre un successo. Quasi una favola, anche economica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.