Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Stabile la disoccupazione in Svizzera

Nel mese di luglio, il tasso dei senza lavoro è rimasto fermo al 3,1%; in termini assoluti, si registra un leggero aumento degli iscritti a collocamento

Resta stabile la disoccupazione in Svizzera. Dopo cinque mesi consecutivi in calo, nel mese di luglio il tasso dei senza lavoro è rimasto fermo al 3,1%. In termini assoluti, si registra un leggero aumento degli iscritti agli uffici di collocamento.

A fine mese, le persone in cerca di un lavoro in Svizzera erano 133'754. Rispetto al luglio dell'anno scorso il tasso nazionale è più alto di 0,2 punti percentuali.

Anche in Ticino, a luglio, il il tasso di disoccupazione si è mantenuto stabile al 3,3%, ma con 200 persone in meno registrate agli uffici di collocamento. Tasso in calo di 0,2 punti percentuali nei Grigioni, all'1,3 per cento. A soffrire maggiormente sono sempre i cantoni più a ovest, con Ginevra che ancora una volta fa segnare il tasso più alto del paese: 5,5%.

I dati pubblicati venerdì mostrano che le aziende fanno un ricorso sempre maggiore alla disoccupazione parziale. Non si può però parlare di vero e proprio shock del franco forte. Per gli esperti, inoltre, la dinamica negativa seguita all'abbandono della soglia minima di cambio con l'euro si sta attenuando.

×