sport invernali A Glarona un museo ripercorre l'epopea dello sci

Un pioniere dello sci svizzero

Un pioniere dello sci svizzero

RSI-SWI


Lo sci è una disciplina legata a doppio filo con la storia della Svizzera, attraversata dalla catena alpina. Anche se in realtà negli ultimi decenni sono sempre meno gli appassionati disposti a inerpicarsi d'inverno per le strade di montagna per praticare questo sport-passatempo popolare. 

Un museo nel canton Glarona ripercorre le tappe principali di questa lunga vicenda che dà adito anche a sorprese. Non tutti sanno infatti che gli esordi dello sci non sono tra le odierne rinomate stazioni invernali grigionesi, vallesane o bernesi ma proprio nel piccolo cantone della Svizzera centro-orientale.


Fu infatti il glaronese Christoph Iselin a mimportare questa disciplina pionieristica nella Confederazione alla fine del XIX secolo dopo aver letto il libro del ricercatore polare norvegese Fridjof Nansen, che per primo ha attraversato la Groenlandia con gli sci.

A Glarona fu fondato nel 1893 il primo sci club elvetico. E nel 1902 si è tenuta la prima competizione sportiva. Lo sci divenne poi un fenomeno di massa dopo la Seconda guerra mondiale.

Nel servizio del TG i fatti salienti di questa epopea di cui raccontano le sale del museo glaronese.

Parole chiave