Navigation

La passione per il parkour contagia il Ticino

Contenuto esterno

La disciplina, che prevede di superare gli ostacoli (urbani e non) nel miglior modo possibile, ha preso piede anche in Ticino. Abbiamo incontrato il ticinese Kevin Delcò, membro della selezione elvetica di parkour.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2021 - 14:52

Il parkour è una disciplina nata negli anni ’80 in Francia che unisce come poche altre mente e corpo. Uno sport che coniuga agilità e fantasia. E strizza l'occhio ai film d'azione, dove i protagonisti sono coinvolti in inseguimenti mozzafiato sempre più atletici.

Anche alle nostre latitudini, il parkour è praticato da molti ragazzi attratti dalla sua libertà... che non significa però assenza di regole. Come si può capire dal servizio (vedi il video iniziale) dedicato dal Quotidiano a uno dei protagonisti di questo sport: Kevin Delcò, nazionale svizzero.


tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.