Navigation

Siriani, la Svizzera vi aspetta

La Confederazione accoglierà le persone più vulnerabili, soprattutto donne e bambini. In totale saranno 3mila. 2mila riceveranno uno statuto di rifugiato

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2015 - 12:43

Ha preso il via il programma umanitario di accoglienza per i siriani in fuga dal loro paese. Nei prossimi tre anni la Svizzera accoglierà 3mila rifugiati, soprattutto persone vulnerabili come donne e bambini. Un'azione umanitaria che non trascura l'aspetto della sicurezza, e infatti verranno condotte indagini per evitare l'infiltrazione di estremisti islamici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.