Navigation

Si ritenta con il congedo paternità

In Svizzera si prova nuovamente ad introdurre il congedo anche per i padri. Una possibilità più volte negata dal Parlamento. Meglio allora che sia il popolo a decidere

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2016 - 20:24

Nonostante i ripetuti no del Parlamento a un congedo parternità, i sostenitori ci riprovano con un' iniziativa popolare. A promuoverla il sindacato Travail Suisse affiancato da organizzazioni per i diritti della famiglia, delle donne e dei padri.

I promotori chiedono 20 giorni di congedo finanziati con le indennità per perdita di guadagno. Un investimento per incentivare la parità tra uomo e donna, ma non solo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.