Navigation

SECO, immigrazione giù e mercato del lavoro deteriorato

Nel 2015 le persone in arrivo dai paesi Ue sono state quasi 48mila, tremila in meno rispetto al 2014

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 luglio 2016 - 12:50

La forza del franco ha provocato nel 2015 un deterioramento del mercato del lavoro. Deterioramento che, soprattutto nelle regioni di confine, ha causato a sua volta una crescita del numero di lavoratori stranieri poco qualificati e poco pagati. Lo afferma il rapporto annuale dell'Osservatorio sulla libera circolazione delle persone tra svizzera e Unione Europea, secondo cui - sempre nel 2015 - l'immigrazione dai paesi UE è leggermente calata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.