Navigation

Scoperta proteina che neutralizza l'HIV

La ricerca, condotta dalle Università di Ginevra e Trento, potrebbe essere cruciale nella lotta all'AIDS; per una cura ci vorranno però anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2015 - 14:00

Le Università di Ginevra e di Trento hanno fatto una scoperta che potrebbe essere cruciale nella lotta all'AIDS: una proteina capace di neutralizzare il virus dell'HIV.

Il ricercatore dell'ateneo ginevrino Federico Santoni, biologo computazionale, ci spiega come la proteina SERIN C 5 sia di fatto l'arma che può sconfiggere un'altra proteina, la NEF, ovvero il "braccio armato" del virus HIV.

Per una vera e propria cura, però, serviranno ancora molti anni di ricerca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.