Navigation

Scontro tra padronato e sindacati sulla riforma della pensione

Sono soprattutto le donne che si oppongono alla riforma della pensione che le obbligherebbe a lavorare fino a 65 anni come gli uomini. © Keystone / Laurent Gillieron

In una lettera aperta, Partito liberale radicale, Unione democratica di centro e il mondo dell'economia criticano aspramente la campagna contraria alla riforma della pensione "AVS 21" condotta dai sindacati.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2022 - 21:39
tvsvizzera.it/fra

Una campagna che sarebbe infarcita di argomenti falsi e cifre inventate che ingannerebbero i cittadini chiamati a farsi un opionione e a votare il prossimo 25 settembre. I sindacati però si difendono e non le mandano a dire. Ecco accuse e controaccuse nel servizio del telegiornale:

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?