Navigation

Sarte dell'Esercito disoccupate

Dal 31 dicembre 43 sarte del canton Uri saranno senza lavoro. Non produrranno più le uniformi per l'esercito svizzero. La produzione spostata in un'altro cantone.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 dicembre 2014 - 22:06

Mancano pochi giorni alla fine dell'anno, e il 2014 si porterà via anche una tradizione tutta svizzera. Da decenni infatti, parte delle uniformi dell'esercito svizzero vengono cucite nel Canton Uri, da sarte che spesso lavorano da casa.

Durante la guerra fredda, le commesse militari rappresentavano il 60% del lavoro nel settore tessile del cantone, una fonte di reddito essenziale per una regione di montagna, dove oltre al lavoro a domicilio sparirà anche quello nell'atelier tessile di Altdorf (UR).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.