Navigation

La Svizzera intende diventare un "hub" della tecnologia mRNA

Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved

Il governo elvetico vuole rafforzare la posizione della Svizzera in quanto Paese produttore di vaccini. La Radiotelevisione svizzera ne ha discusso con un immunologo specializzato nella tecnologia dell'RNA messaggero.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 maggio 2021 - 20:53

"L'obiettivo è fare in modo che il Paese diventi un 'hub' per la tecnologia mRNA", ha affermato il ministro della sanità Alain Berset nel corso di una conferenza stampa mercoledì.  Il Paese è già ben posizionato su scala mondiale in quanto produttore di vaccini, ma l'idea è fare ancora di più, ha detto.

L'azienda Moderna, il cui vaccino si basa sulla tecnologia mRNA, produce già in Svizzera. Forse anche Pfizer/Biontech e altre imprese potrebbero essere implicate, ha dichiarato il Consigliere federale.

Un investimento per il futuro, secondo l'immunologo dell'Ospedale universitario Zurigo Steve Pascolo che giovedì ai microfoni della Radiotelevisione svizzera ha affermato:  "In medicina questa tecnologia può fare quasi tutto. Se avessimo una produzione per l'mRNA qui in Svizzera, potremmo sviluppare terapie per occhi, cervello, pelle, cancro."

Strategia in elaborazione

Il Dipartimento dell'interno, la segreteria di Stato dell'economia nonché l'amministrazione federale delle finanze sono state incaricate di elaborare una strategia per rafforzare lo sviluppo di farmaci e vaccini sul lungo termine.

In collaborazione con gli ambienti universitari e industriali, il governo vuole studiare il modo migliore per poter disporre rapidamente di capacità in termini di ricerca sviluppo e produzione di futuri vaccini per essere pronti in caso di un'altra pandemia.

Più dettagli nel servizio del Telegiornale:

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/Zz/ats con RSI (TG 20.05.2021)

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.