Navigation

San Gallo, attacco su un treno: feriti gravi

Giovane armato di coltello ferisce sette persone e dà fuoco al vagone

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2016 - 20:39

Uno svizzero di 27 anni munito di coltello e liquido infiammabile ha causato un incendio e ferito sette persone, alcune delle quali in modo grave, verso le 14.20 a bordo di un treno della Südostbahn fra Buchs e Sennwald, nel canton San Gallo.

Le persone ricoverate in vari ospedali con ustioni e ferite da taglio sono, oltre all'autore dell'attacco che è agli arresti, un bambino di 6 anni, tre donne di 17, 34 e 43 e due uomini di 17 e 50 anni. Lo conferma la polizia.

I soccorritori sono giunti sul posto in forze, anche con tre elicotteri. La procura cantonale ha subito aperto un'inchiesta. La stazione di Salez, quella vicina al punto in cui è avvenuta l'aggressione, resta transitabile solo in modo limitato. I danni al convoglio, sul quale si trovavano dozzine di passeggeri, ammontano a 100'000 franchi.

L'uomo all'origne del grave fatto avrebbe preso di mira dapprima una donna, cospargendola con il liquido infiammabile. E così se gli inquirenti non escludono al momento nessuna pista (neppure quella terroristica), si fa largo l'idea che l'attacco abbia motivazioni passionali. Ma davvero è troppo presto per asserzioni definitive.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.