Navigation

Bambina caduta in una fenditura estratta salva dopo 13 ore

Decine di soccorritori hanno impiegato 13 ore per estrarre una bimba di due anni caduta mercoledì in un crepaccio nella regione dell'Aletsch, nell'Alto Vallese. La piccola è sana e salva.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2017 - 20:50
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 06.10.2017)
Contenuto esterno


L'incidente è avvenuto verso le 11:45 di mercoledì mentre la bambina era in escursione con la famiglia nella regione della Riederalp, da dove si può ammirare il grande ghiacciaio dell'Aletsch. 

Allontanatasi di pochi metri dal sentiero, la bimba è caduta in una faglia del terreno estremamente stretta e profonda poco più di sei metri, ha indicato Matthias Lorenz, comandante dei pompieri dell'Aletsch.

Dopo essere stati allertati dai genitori, una famiglia della Svizzera tedesca in vacanza nella regione, sul posto sono intervenuti complessivamente un centinaio di soccorritori.

"Siamo stati confrontati per ore ad una lotta contro il tempo. Per evitare smottamenti, abbiamo dovuto sgomberare i massi di pietra un centimetro dopo l'altro", ha spiegato il comandante.

I soccorritori si sono dati il cambio fino alle 02:00 di giovedì, quando la piccola è stata finalmente tratta in salvo. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.