salute I giovani svizzeri grandi consumatori di cannabis

In Svizzera, in materia di salute, i ragazzi e le ragazze di 15 anni hanno dei comportamenti relativamente sani. Fa eccezione il consumo di cannabis.

ragazzi si passano una canna

Il 'fumo' sembra piacere a molti giovani svizzeri.

Keystone / Martin Ruetschi

Nove ragazzi su dieci e otto ragazze su dieci in Svizzera sono soddisfatti o molto soddisfatti della loro vita. È uno degli aspetti che emergono dallo studio internazionale Health Behaviour in School-aged Children (HBSC), condotto per conto dell'Organizzazione mondiale della salute (OMS), che ha analizzato i comportamenti dei giovani in materia di salute e il loro benessere in più di 40 paesi.

La grande maggioranza degli intervistati (88% tra i ragazzi e 81% tra le ragazze) ritiene inoltre di essere in ottima salute.

Tra i punti positivi, da sottolineare anche le abitudini alimentari e in particolare il consumo di frutta e verdura: in questo ambito i giovani svizzeri si situano al di sopra della media rispetto ai loro coetanei nei paesi confinanti, rileva l'associazione Dipendenze Svizzera in un comunicatoLink esterno.

Per quanto concerne il consumo di tabacco e di alcol, il 16% dei ragazzi e il 14% delle ragazze ha indicato di aver fumato almeno una volta delle sigarette nel mese precedente il sondaggio e il 13% rispettivamente l'8% di essere stato ubriaco almeno una volta. Per il fumo, le percentuali sono praticamente identiche in Germania, mentre in Austria, Francia e Italia sono più alte. Per l'alcol, il tasso è simile in Francia, un po' più elevato in Italia e nettamente più alto in Austria e Germania.

Dipendenze Svizzera indica inoltre che solo una minoranza di giovani (15% e 8%) segue la raccomandazione dell'OMS di praticare un'attività fisica di intensità moderata a sostenuta almeno 60 minuti al giorno. "Questa osservazione - precisa l'associazione - vale però per tutti i paesi".

A destare una certa preoccupazione è invece il consumo di cannabis illegale. I giovani svizzeri si trovano infatti nella parte alta della 'classifica' (il 13% dei ragazzi e l'8% delle ragazze ha dichiarato di aver fumato cannabis nel mese precedente l'inchiesta), assieme ai coetanei italiani, tedeschi e francesi.

I dettagli nel servizio del TG:


Parole chiave