Navigation

Saltare la scuola si può, ma non dappertutto

Nei cantoni svizzero tedeschi è concesso un congedo da 1 a 3 giorni per motivi familiari; nei cantoni latini no e si rischia persino la multa

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2015 - 23:03

In buona parte dei cantoni svizzero tedeschi, è possibile chiedere un congedo scolastico per motivi familiari. Le chiamano giornate joker. Permettono agli alunni di passare un fine settimana lungo con la in famiglia, di partire o rientrare un po' prima o un po' dopo le vacanze ufficiali, o di prendersi una mezza giornata per fare qualcosa di speciale.

I giorni variano da uno, come nel canton San Gallo, a tre, come nei Grigioni [cfr.video sopra]. Unica condizione, avvertire la scuola per tempo.

Una libertà impensabile, nelle regioni latine. Nella maggior parte dei cantoni di lingua francese, e in Ticino, saltare un giorno di scuola per prolungare le vacanze è un'assenza ingiustificata. Non solo: a Friborgo, i genitori rischiano da 100 a 5000 franchi di multa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.