La televisione svizzera per l’Italia

Ritorna il discreto fascino dei treni notturni

Un vagone letto.
Le poche destinazioni rimaste verso nord ed est hanno visto la domanda crescere anche del 30% nel solo nel 2021. © Keystone / Christian Beutler

ll nuovo orario delle Ferrovie federali svizzere ha portato qualche novità, fra queste anche alcuni nuovi collegamenti notturni: Lipsia, Dresda e Praga. Due anni fa le FFS avevano promesso molto di più, fra cui anche dei collegamenti in cuccetta per l'Italia e la Spagna. 

Nel 2009 le ferrovie avevano abbandonato buona parte dei collegamenti notturni, perché deficitari, ma con la crisi climatica c’è stata un’inversione di tendenza. Le poche destinazioni rimaste verso nord ed est hanno visto la domanda crescere anche del 30% nel solo nel 2021.

Contenuto esterno

Lo scorso anno le FFS hanno aperto la tratta verso Amsterdam con grande successo. Da domenica si può raggiungere Praga via Dresda. In un secondo tempo è pure previsto il nuovo treno della notte verso Roma e Barcellona anche se per ora le FFS non hanno confermato nulla. Anche perché i Nightjet, i treni delle ferrovie austriache che le FFS impiegano per il servizio, rimangono deficitari: la pulizia è più complessa, sui vagoni ci sono meno posti e non ci sono attualmente sovvenzioni transnazionali. 

I prezzi, inoltre, rispetto all’aeroplano non sono ancora competitivi, ma le FFS ricordano che non ci sono limiti di bagaglio e si risparmiano notti in albergo.

Attualità

vigile del fuoco davanti a una palazzina

Altri sviluppi

Fuochi di artificio all’origine dell’esplosione nel Canton Argovia

Questo contenuto è stato pubblicato al L'esplosione che ha devastato un parcheggio sotterraneo e parte di una palazzina a Nussbaumen è dovuta alla manipolazione e allo stoccaggio non corretti di grandi quantità di materiale pirotecnico importato illegalmente in Svizzera.

Di più Fuochi di artificio all’origine dell’esplosione nel Canton Argovia
schede elettorali

Altri sviluppi

Elezioni federali 2023: immigrazione e potere d’acquisto sono stati i temi più popolari

Questo contenuto è stato pubblicato al In occasione delle ultime elezioni svizzere, le preoccupazioni dell'elettorato riguardavano soprattutto l'asilo, l'immigrazione e il potere d'acquisto. Ad approfittarne sono stati soprattutto l'Unione democratica di centro e il Partito socialista.

Di più Elezioni federali 2023: immigrazione e potere d’acquisto sono stati i temi più popolari
uomo

Altri sviluppi

In Svizzera la scuola inclusiva “ha fallito”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente del PLR Thierry Burkart ha chiesto l'abolizione della scuola inclusiva. "Ha fallito", ha dichiarato in un'intervista pubblicata oggi dalle testate del gruppo Tamedia.

Di più In Svizzera la scuola inclusiva “ha fallito”
Medico e paziente

Altri sviluppi

Un nuovo sistema tariffale in ambito sanitario

Questo contenuto è stato pubblicato al Considerate ormai obsolete, le tariffe per le cure ambulatoriali in vigore dal 2004 (TARMED) saranno sostituite nel 2026 dalla nuova struttura tariffale per singola prestazione TARDOC e da una struttura tariffale con importi forfettari.

Di più Un nuovo sistema tariffale in ambito sanitario
Rösti nel corso della conferenza stampa del Governo.

Altri sviluppi

“Il canone va ridotto ma non a 200 franchi”

Questo contenuto è stato pubblicato al Come compromesso all'iniziativa popolare che chiede un abbassamento della quota da destinare al servizio pubblico radiotelevisivo svizzero, il Consiglio federale propone di scendere a 300 franchi.

Di più “Il canone va ridotto ma non a 200 franchi”
Combattenti di Hezbollah.

Altri sviluppi

Israele potrebbe allargare il conflitto al Libano

Questo contenuto è stato pubblicato al Cresce il timore di uno scontro totale imminente tra Israele e gli Hezbollah libanesi, con conseguenze difficili da prevedere.

Di più Israele potrebbe allargare il conflitto al Libano
L'entrata di una filiale della banca UBS in Ticino.

Altri sviluppi

L’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS non indebolisce la concorrenza

Questo contenuto è stato pubblicato al La concorrenza in ambito bancario in Svizzera non è stata minacciata dall'acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS. È quanto comunica l'Autorità di vigilanza sui mercati finanziari al termine della sua procedura di controllo.

Di più L’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS non indebolisce la concorrenza

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR