Navigation

Riforma sulla previdenza per la vecchiaia: ok dagli svizzeri

I risultati del sondaggio pubblicati da NZZ am Sonntag

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2014 - 15:28

Presentato pochi giorni fa dal Consigliere Federale Alain Berset, il progetto di riforma della Previdenza per la vecchiaia 2020 piace ai cittadini svizzeri. Nello specifico è il 62% la "fetta" dei favorevoli che hanno partecipato al sondaggio voluto da Pro Senectute, i risultati del quale sono stati resi noti dall' NZZ am Sonntag.

I cittadini, dunque, dicono che sarebbero pronti a fare sacrifici per avere delle rendite sicure. Meno convinti alcuni esponenti del mondo politico, sociale e sindacale.

In sostanza, il progetto prevede il pensionamento a 65 anni per tutti, l'aumento dell'IVA per finanziare l'AVS (ovvero parte della quota pensionistica) e un abbassamento del tasso di conversione del secondo pilastro (un altro elemento della quota pensionistica).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.