Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Rifiuti, niente multe a chi sporca

Il Consiglio Nazionale boccia l'introduzione di sanzioni a livello svizzero per chi "dimentica" o getta per terra spazzatura

Nessuna multa disciplinare per chi getterà per terra mozziconi di sigaretta, lattine o altri rifiuti. Con 96 voti contro 86 e 5 astenuti, il Consiglio nazionale ha rifiutato l'entrata in materia sulla modifica della Legge sulla protezione dell'ambiente (LPAmb) che mirava a rendere punibile il cosiddetto littering.

La modifica legislativa prevedeva multe fino a 300 franchi in tutta la Svizzera e concretizzava un'iniziativa di Jacques Bourgeois (PLR/FR). La maggioranza, pur condannando il littering, ha ritenuto la possibilità di sanzionare chi getta rifiuti per terra poco efficace e contraria al federalismo.

"Non è possibile mettere un poliziotto ogni 100 metri per controllare che nessuno getti rifiuti per terra", ha affermato Felix Müri (UDC/LU) sostenendo che non è legiferando a livello nazionale che si eliminerà il problema. Tocca a cantoni e comuni risolverlo, ha aggiunto Benoît Genecand (PLR/GE). Il relatore della commissione Jacques Bourgeois (PLR/FR) ha tentato invano, sostenuto anche dalla consigliera federale Doris Leuthard, di convincere il plenum ricordando che questo problema si sta aggravando in tutto il paese.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×