Navigation

Richiedenti asilo nei campi, l'idea piace

La proposta sarà discussa mercoledì ma in Vallese la si sta già sperimentando

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2014 - 22:27

Parte dei richiedenti l'asilo in Svizzera potrebbe venir impiegata in agricoltura per compensare la carenza di braccianti stagionali stranieri. La proposta, nata dopo dopo l'approvazione dell'iniziativa UDC contro l'immigrazione di massa dello scorso 9 febbraio, verrà discussa mercoledì prossimo dagli esperti dell'Ufficio federale della migrazione. L'ipotesi non fa l'unanimità anche se in Vallese si sta già sperimentando l'utilizzo di questo particolare tipo di manodopera nel settore primario.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.