Navigation

Riaperti i Bagni di Craveggia

Un progetto da 360 mila euro capitanato dai comuni di Craveggia (Italia) e Onsernone (Svizzera)

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2015 - 20:13

Dopo 3 anni di lavoro ed essere rimasti per 60 anni circa abbandonati, è ora possibile visitarli e godersi un tuffo benefico nelle acque termali in cima alla Valle Onsernone a pochi passi dal confine. Pur senza recuperare l'antico splendore, dal 1° agosto i Bagni di Craveggia (Italia) sono pronti ad accogliere nuovi ospiti.

Un progetto transfrontaliero che non solo ridà vita ai Bagni termali ma lancia anche l'"Itinerario di acqua e di pace".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.