Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Revisione della legge Stretta sulle armi tra norme UE e tradizioni

Primo piano di un braccio che punta una pistola verso bersagli, che si vedono sfocati in lontananza

Chi è prosciolto dall'obbligo militare potrà, come in passato, tenere l'arma con il relativo caricatore da 20 colpi e utilizzarla per il tiro sportivo.

(© KEYSTONE / GEORGIOS KEFALAS)

Le norme sul possesso e la vendita di armi semiautomatiche saranno inasprite in Svizzera. Mercoledì sono state eliminate le ultime due divergenze tra i due rami del Parlamento in merito alla modifica della Legge sulle armi.

Nell'ambito degli Schengen/DublinoLink esterno, la Svizzera era stata chiamata ad applicare la nuova direttiva UE sulle armiLink esterno. Proposta dalla Commissione nel novembre 2015, pochi giorni dopo la seconda strage di Parigi, era stata approvata dall'Europarlamento nel 2017.

La Confederazione ha però ottenuto da Bruxelles una deroga: riguarda l'arma personale che ogni soldato continuerà ad avere il diritto di portare a casa, nonché gli appassionati di tiro sportivo, per i quali cambierà poco.

Non è escluso il referendum

Ora che il Consiglio degli Stati ha eliminato le ultime divergenzeLink esterno col Consiglio nazionale, il dossier è pronto per essere approvato in votazione finale. Secondo la maggioranza del Parlamento, la partecipazione allo spazio Schengen è troppo importante per essere messa in pericolo.

Non è escluso però che, sul tema, sarà chiamato a esprimersi anche il popolo: la direttiva Ue è stata combattutaLink esterno dall'inizio dall'UDC (destra conservatrice), che ritiene le restrizioni una minaccia alla tradizione elvetica del tiro.

Caricatori e marcatura

Il Parlamento ha deciso che solo chi è autorizzato ad acquistare un'arma può procurarsi anche un caricatore di grande capacità. Finora, erano in vendita libera. Gli armaioli non saranno però obbligati a redigere un inventario dei caricatori, così che non si aumenti il carico amministrativo per i commercianti.

Quanto alla marcatura, si è stabilito che la culatta, l'alloggiamento della stessa e la canna dovranno essere contrassegnate (e non solo una parte essenziale di un'arma).

Militari, collezionisti, cacciatori

In base al progetto del Consiglio federaleLink esterno (governo), adottato definitivamente mercoledì dal Consiglio degli Stati (camera alta), chi è stato prosciolto dall'obbligo di prestare servizio militare può tenere l'arma dell'esercito col relativo caricatore da 20 cartucce, e continuare a utilizzarla per il tiro sportivo.

Quanto alle armi non cedute dall'esercito e non iscritte ancora in un registro, i Cantoni avranno tre anni di tempo affinché gli attuali detentori di armi semiautomatiche si facciano confermare il legittimo possesso presso gli uffici preposti.

(1)

Notizia del TG sull'eliminazione delle divergenze tra Camere nella revisione della Legge sulle armi

I collezionisti e i musei potranno acquisire armi a condizione di aver adottato tutte le misure necessarie per custodirle in sicurezza e di tenere un elenco di quelle che necessitano di un'autorizzazione.

La nuova disposizione non si applica ai cacciatori, poiché per praticare la loro attività non si servono di armi semiautomatiche.

tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 19.09.2018)

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box