Navigation

Violenza sessuale: "Se è no, è no"

Il simbolo contro la violenza sessuale. Keystone / Villar Lopez

A livello federale è attualmente in corso un processo di revisione del diritto penale in materia di crimini di natura sessuale. Le organizzazioni non governative, tra cui Amnesty International, vari gruppi femministi e il collettivo di sciopero delle donne chiedono l'introduzione del concetto di consenso.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2021 - 20:09

Le Donne socialiste vogliono una ridefinizione della violenza carnale nel codice penale, che includa il principio "solo se sì": qualsiasi atto sessuale senza consenso è quindi una violenza. In seguito ad un loro appello, 11'710 persone hanno preso posizione sul tema.

Regola del "no": Se la vittima dice esplicitamente di no o esprime il suo rifiuto e il rapporto sessuale continua ad avere luogo, si tratta di stupro. Questa regola è in vigore, ad esempio, in Germania e in Austria.

Regola del "sì": Se il partner non ha acconsentito esplicitamente o implicitamente - cioè senza parole, ma attraverso il suo comportamento o le sue circostanze - a un rapporto sessuale, si tratta di stupro. Questa è la regola vigente in Islanda e Svezia.

End of insertion

Secondo Tamara Funiciello, consigliera nazionale co-presidente delle Donne socialiste, citata in una nota odierna, "mai così tante persone hanno partecipato a una consultazione su un progetto di legge".

Le frazione socialista femminile valuta il progetto sulla legge penale in materia sessuale poco ambizioso, oltre che lacunoso. Ad oggi la violenza carnale è solo la penetrazione non voluta e commessa con violenza o minacce. La revisione, punisce anche gli atti senza violenza, ma in presenza di un esplicito "no" della vittima. Rimane ad ogni modo definita una coercizione.

Proprio questo principio di coercizione non va giù alle Donne socialiste, secondo le quali alla vittima viene così trasmesso il messaggio che avrebbe potuto evitare l'aggressione. Il concetto di "no significa no" dovrebbe quindi essere modificato in "solo se sì", che metta una volta per tutte in chiaro che si può compiere un atto sessuale solo se tutte le persone coinvolte lo vogliono.

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.