Navigation

Profughi, incremento meno marcato in Svizzera

In aumento nei primo semestre le richiesta d'asilo ma le nuove procedure e le diverse rotte della migrazione attenuano gli effetti del fenomeno

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 luglio 2015 - 22:50

Anche la Svizzera, così come i paesi vicini, è confrontata con una pressione migratoria sempre maggiore. Da aprile a giugno sono state depositate oltre 7'384 richieste d'asilo, vale a dire circa 2'000 in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Pubblicando le cifre, la Segreteria di Stato della migrazione ha spiegato che l'incremento di queste settimane è da ricondurre essenzialmente a fattori stagionali che a partire dall'autunno dovrebbero attenuarsi. Un po' a sorpresa però l'aumento delle domande indirizzate a Berna è assai meno marcato rispetto agli altri paesi europei. Ma ciò non è dovuto al caso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.