Navigation

La battaglia attorno alla tecnologia 5G

La battaglia attorno al 5G, alla quinta generazione di telefonia mobile si fa sempre più accesa. In tutta la Svizzera si stanno raccogliendo firme per bloccare lo sviluppo della rete 5G, fino a quando non si saprà qual è l’impatto delle onde elettromagnetiche sulla salute. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 dicembre 2019 - 13:03
Alessandra Maffioli, Falò RSI
Manifestanti contro l'introduzione del 5G a Berna lo scorso maggio. © Keystone / Peter Klaunzer

Le risposte chiare e definitive non ne arrivano e neppure il rapporto degli espertiLink esterno guidati dall’Ufficio federale dell’ambiente ha contribuito a sciogliere i dubbi. E quindi i campi sono più divisi che mai, tra chi preferisce fermarsi e riflettere e chi ritiene che lo sviluppo del Paese passi attraverso la digitalizzazione e quindi anche il 5G. 

Falò, la trasmissione di approfondimento della RSI, ha tentato di portare un po’ di chiarezza in un tema che appassiona e spaventa e attorno al quale c’è parecchia confusione. 

+ domande e risposte sul 5GLink esterno

Ecco la trasmissione intera, si va dalla Svizzera alla Corea per capire le implicazioni e le applicazioni della tecnologia 5G che fa tanto discutere un po' ovunque nel mondo.

Contenuto esterno




Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.