Primo trimestre 2018 Cresce a doppia cifra l'utile di Credit Suisse

Facciata di un edificio ottocentesco sede di un istituto bancario

La sede centrale di Credit Suisse in Paradeplatz a Zurigo

© KEYSTONE / GAETAN BALLY

Nel primo trimestre 2018, Credit Suisse ha realizzato un utile netto di 694 milioni di franchi, registrando un incremento del 16% su base annua.

Lo annuncia mercoledì lo stesso numero due del settore bancario elvetico, precisando che l'utile ante imposte si è attestato a 1,05 miliardi di franchi, segnando una progressione del 57% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Aumenta anche il risultato operativo, del 2% a 5,6 miliardi, e si riducono i costi (per 200 milioni di franchi nel periodo in esame).

È il miglior trimestre dal lancio di un piano di riorganizzazione da parte del CEO Tidjane Thiam.

Nella notaLink esterno, lo stesso presidente della direzione di Credit Suisse commenta questo bilancio che va oltre le aspettative degli analisti.

"I risultati del primo trimestre ci hanno indirizzato sulla buona strada per il terzo e ultimo anno della nostra ristrutturazione", dichiara.

Ci si attente che fattori geopolitici possano segnare l'attività dei clienti, ma il CEO è fiducioso a proposito della gestione patrimoniale e l'investment banking, "che hanno generato circa l'80% dei ricavi delle nostre attività principali al primo trimestre".

Parole chiave