Navigation

Autostrade, verso una terza corsia tra Lugano e Mendrisio

Contenuto esterno

Il progetto di una terza corsia tra Lugano e Mendrisio ha ottenuto il consenso delle autorità ed è stato presentato venerdì dall'Ufficio federale delle strade.  

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2020 - 20:19

Il nuovo progetto, che mira a fluidificare il traffico in una delle zone del cantone più colpita dal fenomeno (molto battuta anche dai lavoratori frontalieri provenienti dall'Italia) prevede tra le altre cose la costruzione di un tunnel che farà sì che il paese di Bissone non sarà più tagliato in due.

La nuova autostrada a tre corsie dovrebbe permettere di non creare più le quotidiane code all'ora di punta e, al contempo, salvaguardare il paesaggio.

Orizzonte 2040

Il progetto andrà consegnato al governo tra un anno e sarà verosimilmente inserito nel piano di finanziamento 2023-2027. I lavori dovrebbero iniziare nel 2029 per essere completati nel 2040. Il costo previsto è di 1,8 miliardi di franchi, in gran parte forniti dalla Confederazione.

Nel prossimo servizio le reazioni di uno dei comuni interessati: Melano, l'unico che si ritiene svantaggiato in questo progetto.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 11.09.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.