Navigation

Premiata la rinaturalizzazione partecipativa argoviese

Keystone / Elliot J. Sutherland

Il Naturama Aargau ha vinto la prima edizione del Premio Binding per la biodiversità. Vediamo i dettagli del progetto nel servizio della Radiotelevisione svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 giugno 2021 - 09:10
tvsvizzera.it/Zz con Keystone/ATS

Il museo di storia naturale ed ecologia di Aarau, nel canton Argovia, è stato ricompensato per la sua iniziativa di rinaturalizzazione dello spazio pubblico e privato. Vi prendono parte una quindicina di comuni e conta più di 250 partecipanti.

Premio Binding per la biodiversità

Del valore di 100'000 franchi, il Premio Binding per la biodiversità è la più alta distinzione svizzera per la protezione della natura. Ricompensa progetti di promozione della diversità degli habitat, delle specie e delle risorse genetiche, così come la loro interazione. L'accento è messo sullo spazio urbano.

Dal 1987 al 2016, la fondazione Sophie et Karl Binding ha consegnato ogni anno il Premio Binding per la gestione esemplare della foresta. Suo "successore", il nuovo riconoscimento per la biodiversità è stato introdotto nel 2021. Un vincitore sarà decretato ogni anno.

End of insertion

Le collettività pubbliche hanno dato il via con la valorizzazione partecipativa dello spazio pubblico. Al progetto si sono poi aggiunti anche i proprietari di giardini ed orti, che hanno potuto contare sulla consulenza di specialisti e su una fitta rete di comunicazione.  

In questo modo dal 2015 sono stati creati un totale di circa 45'000 metri quadrati dedicati alla natura e alla biodiversità. Aree all'interno degli agglomerati studiate per ospitare una grande quantità di specie animali e vegetali diverse.

Contenuto esterno




I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.